NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete senza preventiva richiesta.
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà dell’autore e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.

mercoledì 2 marzo 2011

Come si fanno ... le chiacchere di Carnevale.

Chiacchere o crostoli che dir si voglia sono sinonimo di Carnevale.
Premetto che prima di oggi non avevo mai fatto le chiacchere, avevo da anni (i figli andavano ancora alla scuola materna, bei temii!) una ricetta di una delle mamme che frequentavo allora.
Ho provato, e mi pento di non averlo fatto prima e di tutti i soldi spesi dal fornaio .....
Vi scrivo le dosi che ho fatto io, attenzione che ne vengono una vagonata, vi consiglio di dimezzarle.

RICETTA DELLE CHIACCHERE FRITTE DI CARNEVALE.






Ingredienti:
500 grammi di farina
70 grammi di zucchero
3 uova intere
un cucchiaino di lievito per dolci
50 grammi di burro a temperatura ambiente
1 pizzico di sale
4 cucchiai di grappa (io non li avevo e ho usato il marsala)
olio per friggere

Procedimento:
Ho messo tutto nella planetaria e impastato col gancio k fino a che si è formata una bella palla di pasta. Si può fare tutto a mano, un po' più faticoso ma uguale.

Lasciate riposare la pasta per una mezz'oretta, intanto montate la macchinetta per tirare la pasta (Io a mano non sono capace).
Riprendete la pasta, dividela in pezzi e iniziate a passarla nella macchina, all'inizio è un disastro, si spacca tutta, non preoccupatevi e continuate a passare almeno 7 volte nel buco più largo.









Continuate poi con un passaggio per ogni scatto fino alla fine, avrete una bella pasta sottile (a mano si fa col mattarello ovviamente.)

Tagliate la pasta in rettangoli 10x5 cm. con la rotella dentellata, fate anche due tagli in centro in ognuno dei rettangoli.









Scaldate l'olio nella padella, buttate 5-6 pezzi alla volta nell'olio caldo, girateli e scolateli. Impiegano pochissimo tempo a cuocere, dovete farci l'occhio perchè non devono scurirsi, devono rimanere chiare le chiacchere.

Metteteli ad asciugare sullo scottex, poi spolverizzatele sul piatto da portata con tanto zucchero a velo.

Ora mi si pone un problema: ho fritto solo metà della pasta, guardate quante ne sono venute!!! E chi se le mangia ora tutte queste chiacchere? E cosa me ne faccio della pasta rimasta?



20 commenti:

  1. ...ebbene sì, confesso....non ho mai fatto le frappe, come le chiamiamo noi a roma,è una gravissima mancanza , tu hai rimediato e ti sono venute una meraviglia, bravissima! ti abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  2. come e' bella questa ricetta passo per passo!!
    ti sono venute proprio splendide!!
    ciao cara, baci e buona serata!!

    RispondiElimina
  3. no problem:metti il tutto in busta chiusa e spedisci al mio indirizzo che ce penso io a smaltire il tutto in modo ecologico!!!!;°)

    RispondiElimina
  4. Golosissime!!! Adoro le tue "chiacchiere", dalle mie parti si chiamano "cenci"! Bravissima, un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Che buone le chiacchiere, le tue sono bollose come piacciono a noi!
    Bacioni!

    RispondiElimina
  6. Non le ho mai fatte, ma ho una voglia di provare...!
    Spero vada meglio, Maria Cristina!!

    RispondiElimina
  7. buonissimi ...... li voglio rifare anch io ...bravissima ...
    by lia

    RispondiElimina
  8. bellissime e buonissime, come al solito sei bravissima!!!!
    vuoi un consiglio?....fai anche l'altra metà dell'impasto, perchè una chiacchera tira l'altra, vedrai che domani i tuoi vassoi saranno stati spazzolati!!!!!!
    a presto,
    ciaoooooooooooooooo

    RispondiElimina
  9. che buone!!!! adoro le chiacchiere e ogni anno ne faccio una scorpacciata :-) grazie della ricetta passo passo :-)

    RispondiElimina
  10. Se proprio non sai come farle fuori spediscimi pure quello che cresce!! Io non dico mica di no!!!
    Complimenti! Belle e sono sicura anche buone!!

    RispondiElimina
  11. Quanto mi piacciono!! bravissima molto belee e buone
    baci Anna

    RispondiElimina
  12. @Rebecca: per me era la prima volta, facili e buonissime!
    @Nanussa: grazie!
    @Teresa: Solo perchè arriverebbero tutte rotte, allora te le mando virtualmente:)

    RispondiElimina
  13. @LadyB, Alda e Mariella, Caterina, Lia:grazie, mi ha dato molta soddisfazione la riuscita di queste chiacchere!

    RispondiElimina
  14. @StgPepper: col resto penso di provare a farle al forno, al momento ho congelato l'impasto.
    @Ely e Anna: grazie!
    @Silvia: anche per te una bella spedizione virtuale di chiacchere!

    RispondiElimina
  15. Ciao cara! rieccomi dopo un periodo incasinatissimo! ma sai che anche io non ho mai fatto le chiacchiere? ogni anno mi dico "quest'anno le provo", e poi invece,puntualmente non le faccio O.o sarà perchè litigo con l'olio ogni volta che friggo e questa cosa mi frena!comunque complimenti,ti son venute benissimo!

    RispondiElimina
  16. Sono buonissime, adoro le chicchere.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  17. non vedo l'ora di fare cranch cranch che a Milano dura una settimana in più, posso chiderti una cosa, se la sai, quando faccio le chicchiere più o meno la ricetta è come la tua quando le mette a friggere mi fanno molto schiuma, dove sbaglio?

    RispondiElimina
  18. Ma dai Mariacristina.....non mi pubblicare queste ricette che poi mia moglie le vede e gliele devo fare!!!! Cavolo mi sa che quest'anno mi tocca pure a me heheheeh!!! bravissima, baci

    RispondiElimina
  19. ma ti sono venute stupende!!! mi sgeno la tua ricetta!!! un bacione, carissima!

    RispondiElimina
  20. mamma mia come saranno buone..una tira l'altra..non le ho ancora fatte quest'anno per evitare l'abbuffata..

    RispondiElimina

Se lasciate un commento mi fa piacere, ma NON VERRANNO PUBBLICATI I COMMENTI SENZA NOME. E saranno cancellati i commenti che altro non sono che pubblicità commerciali
Thank you very much for sharing your thoughts with me!